vai al nuovo contenuto


Dopo il profilo professionale legalmente eravamo ancora influenzati dal mansionario, quindi solo attraverso la sua abrogazione l'infermiere passa dalla natura tecnica (professionale) ad una intellettuale (professionista).

Viene sostituita la nomenclatura di “professione sanitaria ausiliaria” con la più autorevole “professione sanitaria”. Vengono specificati i titoli equipollenti, e ovviamente abrogato il mansionario D.P.R 14 marzo 1974, N° 225 ad esclusione del 6° articolo che specifica le mansioni dell'infermiere generico(ormai prossimo all'estinzione).

Nel vuoto di competenze che avrebbe lasciato il solo profilo professionale si specifica quindi un pentagono che delimita l’ambiente di competenze dell’infermiere, un pentagono diviso da una linea concettuale tra guida e limite:


tre criteri guida: profilo professionale, codice deontologico, formazione base e post-base 

due criteri limite: professione del medico e delle altre professioni.

Etichette: , , ,